E se domani azzerassero LinkedIn?

linkedin social selling Jun 10, 2019

Oggi cercherò di capire insieme a te come puoi utilizzare le attività di networking online e in presenza (offline) per creare delle conversazioni da trasformare in relazioni per poi valutare delle opportunità di business.

Da quando sono iscritto a LinkedIn ho sempre cercato di coniugare le attività di networking online con quelle offline e viceversa.


Da Offline a Online

Quando conosco una persona ad un incontro, evento, fiera, manifestazione con il quale mi scambio il biglietto da visita e ritengo interessante, a parte scrivergli una email (in cui nella firma ci sono tutti i miei riferimenti personali, blog, profili social, link al mio podcast, ecc.), lo vado a cercare su LinkedIn e lo invito nel mio network personale. Uso un messaggio personalizzato in cui gli ricordo l'occasione in cui ci siamo conosciuti e gli argomenti trattati.

Preferibilmente poi lo sento anche telefonicamente.


Da Online a Offline

Quando su LinkedIn mi imbatto in una persona interessante, la invito alla connessione con un bel messaggio personalizzato dove evidenzio il motivo che mi spinge ad averlo nel mio network, e dopo che ha accettato la connessione lo invito al dialogo utilizzando la messaggistica LinkedIn. Se la persona è ricettiva la invito ad un approfondimento via skype o telefono per conoscerla meglio e capire come mi posso rendere utile.

Molto spesso dalla conoscenza telefonica si passa alla conoscenza di persona creando insieme un occasione di incontro.


Il momento migliore per passare dalla connessione alla relazione

Il momento migliore per passare dalla connessione online alla relazione online e il momento in cui la persona accetta la connessione. E' in questo momento, mentre ognuno è concentrato sull'altro che è più facile avviare una conversazione scritta, che evolve in una richiesta di conversazione vocale, che si può trasformare in un appuntamento di persona.

Poco importa se la relazione è iniziata offline oppure online, l’importante è quanto io riesca a coltivare questa relazione, facendola crescere e mantenendola viva nel tempo


Come coltivare la relazione online

Sicuramente LinkedIn mi aiuta a fare questo, attraverso la pubblicazione di contenuti di diversa natura, passando dalla parola scritta (magari supportato da immagini), all'audio e ai video. I contenuti mi permettono di mantenere la relazione con le mie connessioni, creando un canale di comunicazione continuo.

Diverse volte mi capita di risentire persone dopo diverso tempo che le frequento, trovandole informatissime su tutte le mie attività, perché mi seguono in maniera passiva, cioè senza mai consigliare o commentare un contenuto ma solo leggendolo.

La chiave di volta per avere risultati con LinkedIn è saper coltivare le relazioni dando ad ognuno l’importanza che merita, senza fare collezione di “contatti” come se fossero figurine dell’album calciatori Panini.

Per fare ciò bisogna imparare ad ascoltare, chiedere alle persone quali obiettivi vogliono raggiungere, quali problemi risolvere, quali bisogni soddisfare, quali interessi seguire per capire come direttamente o indirettamente, attraverso il nostro network li possiamo aiutare, perché in dare è già un ricevere.


I numeri di LinkedIn

LinkedIn si conferma come la più importante piattaforma di business networking online, con una crescita di 2 nuovi iscritti al secondo.

Con i sui 660 milioni di iscritti (gennai0 2020), 30 milioni di pagine aziendali, 20 milioni di posizioni lavorative aperte, 90.000 con una pagine gestita, 46 milioni di studenti e 50.000 skill recensiti, il progetto Economic Graph di LinkedIn continua ad assumere importanza e valenza.


Perché essere presenti su LinkedIn

LinkedIn è il mio biglietto da visita digitale, valido per imprenditori e manager, per professionisti ed artigiani, per qualsiasi dipendente al di là del ruolo ricoperto in azienda per finire con gli studenti e tutte le persone alla ricerca di un lavoro. LinkedIn è per tutti.

Anche la Pubblica Amministrazione può avere un grande ruolo su LinkedIn promuovendo il territorio per farlo crescere a livello culturale, sociale ed economico.

Chi pensa a LinkedIn come uno strumento di promozione su cui avviare campagne pubblicitarie, senza investire sulle persone presenti nell'impresa coinvolgendole in progetti per la crescita della reputazione aziendale (Brand Ambassador) del numero di persone (Employer Branding) del fatturato (Social Selling) della organizzazione in generale (Social Business) perde una grande opportunità.

Il profilo LinkedIn è la mia Landing Page (pagina di atterraggio dopo ricerca sul web o social), dove il visitatore trova le informazioni che lo interessano, la mia rete di relazioni (soprattutto le connessioni di primo e secondo livello) il luogo dove trovare clienti, fornitori, collaboratori o più semplicemente idee, informazioni, consigli utili alla mia crescita personale, professionale ed economica.

Le persone che mi conoscono e che hanno fiducia in me mi possono presentare a persone di loro fiducia per propormi come fornitore, cliente, collaboratore, partner, azzerando le distanze e abbattendo le barriere.

Coltivo e condivido i miei interessi pubblicando notizie, articoli e altri contenuti utilizzando le funzioni di blogging che mi offre la piattaforma (LinkedIn Publishing) valida alternativa al blog personale che però consiglio sempre di avere se si vuole essere veramente indipendenti.


Cosa distingue LinkedIn dagli altri social network

Sicuramente il link bidirezionale fra persona e azienda attraverso l’esperienza lavorativa del profilo e la pagina aziendale che nelle ultime versioni è sempre più forte.

E il futuro? Il progetto Economic Graph prevede che LinkedIn nei prossimi anni, riesca a raggiungere l’intera popolazione lavorativa del pianeta, si parla di 3.3 miliardi di persone, e possa creare opportunità di business per tutti, come recitano Vision e Mission dell'azienda.


Conclusioni

E se azzerassero LinkedIn? Ci rimane la nostra capacità di creare e gestire relazioni, perché LinkedIn è solo uno strumento, che se utilizzato bene porta dei benefici altrimenti non influisce minimamente nello sviluppo della nostra persona e professione.

Iscriviti alla community per rimanere sempre aggiornato sulle mie attività oppure contattami su LinkedIn

Il nostro approccio a LinkedIn

Insieme definiamo gli obiettivi, disegniamo la strategia, prepariamo il piano d'azione, definiamo le metriche di controllo dei risultati.

I 3 ingredienti principali del nostro intervento sono la CONSULENZA, la FORMAZIONE, il MENTORING. Insieme stabiliamo le dosi, creiamo la giusta ricetta per la tua azienda, troviamo il mix esplosivo per raggiungere e i risultati di business desiderati.

Tutto questo lo facciamo utilizzando un metodo derivato dalla nostra esperienza, che mette al centro le persone e le relazioni, dando vita e delle community esponenziali.

Close

50% Complete

Iscrivimi al canale LinkedIn per Leader ed inviami l'ebook gratuito